Leadership branding

900,00 

Categoria:

Obiettivi

Durante quest’ultimo anno, la fiducia degli italiani verso le istituzioni ha subìto un calo sensibile e generalizzato: -2% nei confronti dei brand, -3% nei confronti dei media e del governo, -5% nei confronti delle ONG1. A farne le spese sono stati soprattutto i leader, che stanno perdendo considerazione e credibilità sia agli occhi dei cittadini sia agli occhi dei loro stessi dipendenti (-5% dal 2022 al 2023).

Il motivo? La loro comunicazione è ritenuta troppo focalizzata sul business, poco originale e distintiva e non sufficientemente autorevole2. E nonostante stakeholders (88%) ed employees (82%)3 si aspettino che i propri leader promuovano contenuti di rilievo anche sui social media, quelli che lo fanno in modo virtuoso e produttivo sono ancora una minima percentuale, con ricadute spesso negative non soltanto per la loro immagine, ma anche per la reputazione e il business delle loro imprese.

Alla luce di tali evidenze, per le aziende è ormai diventato di fondamentale importanza pianificare la comunicazione dei propri leader con lo stesso approccio strategico con cui viene pianificata la comunicazione corporate, allo scopo di incrementarne il senso di fiducia e di autorevolezza nel percepito del pubblico esterno, delle risorse interne e dei candidati e, di conseguenza, amplificare il valore competitivo e commerciale dei loro brand.
Obiettivo di questo corso, pertanto, è quello di:
• supportare i leader nella pianificazione strategica, nello sviluppo e nella gestione di contenuti di personal branding ed employee advocacy
• supportare le imprese nella valorizzazione della loro mission, della loro vision e del loro posizionamento di mercato
• supportare le attività di employer branding alimentando una maggiore attrattività e un più solido senso di appartenenza verso talenti, professionisti e stakeholders

 

Programma

MODULO 1 – ASSESSMENT
Come misurare il proprio posizionamento di comunicazione in ottica di Personal, Corporate ed Employer Branding.

  • Overview di scenario: perché per i leader aziendali è diventato indispensabile pianificare una strategia di comunicazione sui media online e offline.
  • Ascolto e analisi: quali sono i parametri da valutare nel misurare il proprio posizionamento acquisito in termini di visibilità, opinion leadership e reputazione.
  • Contenuti e messaggi chiave: quali sono i pillar di comunicazione alla base di una strategia di leadership per il Personal, il Corporate e l’Employer Branding.
  • Benchmarking e competition: quali strategie adottano figure analoghe di brand concorrenti o rilevanti.

MODULO 2 – STRATEGIA
Come pianificare un modello di comunicazione proprietario coerente con gli obiettivi di business, di reputazione e di job placement dell’azienda.

  • L’archetipo narrativo: i 12 modelli junghiani e la loro applicazione nel Personal Branding per la comunicazione di un leader.
  • Messaggi chiave: come declinare i concetti principali del posizionamento di un leader rispetto ai valori, del purpose e della mission aziendale.
  • Content e channel strategy: come selezionare i principali topic di posizionamento, le fonti di informazione, la frequenza di pubblicazione e i canali funzionali agli obiettivi prefissati.
  • Networking: come estendere e consolidare la relazione del leader con il suo target di riferimento.

MODULO 3 – CREATIVITÀ
Come sviluppare contenuti di Personal, Corporate ed Employer Branding in modo distintivo, rilevante e non convenzionale.

  • Character design: come definire il tono di voce e il body language di un leader sulla base del suo archetipo narrativo.
  • Copywriting: come produrre e promuovere le diverse tipologie di contenuto di un leader (post social, articolo, newsletter, podcast, intervista ecc.) esaltando il suo archetipo narrativo e il suo tono di voce.
  • Look & Feel: come amplificare l’evocatività del testo attraverso immagini e video coerenti con la pianificazione strategica.

 

Metodo

La formazione verrà erogata online attraverso una piattaforma di estrema semplicità - Zoom.us – che permetterà ai partecipanti di seguire in diretta e interagire con facilità sia dialogando in maniera sincrona con docente e gruppo-classe, sia attraverso il semplice sistema di chat con cui sarà possibile porre domande e interagire.

Il corso ha un approccio pratico e pragmatico, ed è concepito per fornire basi di lavoro modellabili in modo flessibile sulle proprie specifiche strategie corporate, favorendo anche una più stretta integrazione e collaborazione tra unità operative diverse (HR, Comunicazione, Marketing ecc.).
Ogni modulo prevede la disamina di casi studio nazionali e internazionali di particolare rilievo, nonché l’evidenza di best e worst practice arricchite da consigli e suggerimenti utili.
Al termine del corso, i partecipanti avranno acquisito le skills e l’expertise necessarie per attivare operativamente sin da subito un progetto strutturato di Leadership Branding all’interno delle proprie aziende.

Destinatari

Il corso è rivolto a tutti i leader e a tutte le spokespeople aziendali (CEO, CMO, CFO, COO, HR Director ecc.) che vogliano consolidare e amplificare la propria presenza mediatica sui canali di comunicazione online e offline sulla base del proprio ruolo, del proprio know-how e dei propri territori personali di contenuto e di competenza.

Docente

Antonio Incorvaia

Laureato in Architettura al Politecnico di Milano, si occupa di strategie di Comunicazione e Marketing da oltre 15 anni. Ha collaborato con alcune tra le più importanti agenzie nazionali e internazionali (Zodiak, Red Cell, McCann Worldgroup e dentsu) e ha sviluppato, tra gli altri, progetti per Ales Groupe, Eni, Ferrero, Haribo, IKEA, Jobrapido, Microsoft, Sky, Smemoranda, TIM, Vigorsol, Volkswagen e Whirlpool. Ha inoltre creato e coordinato il Master in Digital Media Management presso l’Istituto Europeo di Design di Milano.
È anche autore di Online Risk Management (2022) ed Employer Branding (2020) per Apogeo (2020); School Rocks! – La Scuola Spacca (2011) per San Paolo; Jobbing – Guida alle 100 professioni più nuove e più richieste (2009) per Sperling (2009) e del best seller Generazione Mille Euro (2006) per Rizzoli, tradotto in 9 lingue e da cui nel 2009 è stato tratto l’omonimo film diretto da Massimo Venier.

Durata

9 ore

 

Data

26 settembre 2024  | 15:00-18:00
3 ottobre 2024 | 15:00-18:00
10 ottobre 2024 | 15:00-18:00